COME E’ NATO IL GRUPPO “THE BAD BROTHERS – SQUADRONE AVVOLTOI”

LA STORIA

 

Adriano fin dagli anni ’80, appassionato di fuoristrada e mezzi militari Americani, ha sempre avuto a che fare con CHEVY – BLAZER – GMC e PICK-UP. Mezzi avuti, venduti, rialzati e personalizzati; ne ha avuti molti, girava e si divertiva nel fare fuoristrada, perché in quei tempi si poteva.

Poi partecipa ai primi raduni di auto americane dai primi anni 2000, e con i suoi mezzi riusciva a farsi notare e conoscere.

Dal 1991, infatti, ha un Blazer K5 di colore nero, 6.5 Diesel che per 3 volte ha cambiato assetto e preparazione fino a montare i pneumatici 44×18,50/15.

Nel 2002 và in Texas e torna con un pick-up Chevy modello ’98, colore grigio, 5.7 benzina, 5 posti, con bull-bar, roll-bar, winch, scarichi verticali, con compressore volumetrico e con assetto e gomme da 38×13,50/15.

Nel raduno di Noventa nel Giugno 2002, Adriano si trovava lì. Ma non solo lui, oltre a tante altre auto c’era un Jeep Wrangler del ’94 nero super-preparato da fuoristrada, assetto e gomme da 35×12,50/15 e un Jeep Renegade degli anni ’80 con motore 2.5 Jsuzu gasolio. Uno da una parte e gli altri 2 dall’altra. Tutti si davano da fare per mettersi in mostra……… Tra su e giù dai marciapiedi, DRIFT E BORN-OUT, attraversare in mezzo alle rotonde, andare dentro e fuori dei fossi ai lati delle strade, su per gli argini del Fiume Piave, etc…, era tutt’uno. Un po’ alla volta si avvicinarono e si conobbero unendo le loro forze per mettersi ancora in mostra……….fino al rientro delle sfilate a Noventa, dove si svolgeva la famosa Festa COUNTRY.

Da lì per tutti i raduni, e nella vita mondana, erano sempre insieme come tre fratelli: Adriano con il pick-up, Sandro con il Wrangler e Marco con il Renegade.

A Novembre dello stesso anno, al ritrovo del CLUB ROUTE 66, al Foro Boario di Corso Australia a Padova, per la fiera di auto d’epoca di Padova, mentre animavano l’attesa di partire per la sfilata, facendosi notare….., si trovano ad avere “supporto” da Daniele (attuale DAN9 quad freestyle) che pure lui si dava da fare, visto loro tre, per mettersi in mostra con il suo preparatissimo Dodge Ram 1500 pick-up 3 posti azzurro metallizzato, con assetto rialzato e gomme 38,5×15,50/17.

Ci fu subito del feeling, tanto che poi non mancheranno a nessun tipo di raduno e manifestazione/evento. Erano la disperazione degli organizzatori…………………………….

Ma la loro notorietà per le loro “acrobazie” li fecero diventare l’attrazione “movimentata” di tutti i raduni statici e sfilate. Sempre insieme, erano come dei fratelli…..cattivi, tanto poi da farsi chiamare “THE BAD BROTHERS”.

Nel frattempo Marco per sentirsi “al pari” con gli altri, compra il Jeep Renegade che Daniele si era portato dal Canada: assetto imponente, con motore V8 5.7 e gomme da 42×15,50/15.

A loro piacevano le cose alte e Adriano che aveva anche un brevetto di primo grado di pilota di aereo, conseguito al Lido di Venezia, pagato poi “tirando” sopra Jesolo striscioni pubblicitari con un Cesna, piaceva “volare a bassa quota” anche con i suoi fuoristrada rialzati.

Da qui nacque l’amore per il soprannome di “squadrone avvoltoi”, tratto da un famoso cartoons: Muttley e le sue macchine volanti, una squadriglia scalcinata come i THE BAD BROTHERS. E quindi il nome “THE BAD BROTHERS – SQUADRONE AVVOLTOI”.

Questi i quattro fondatori del gruppo, seguiti poi da Alberto-“Albycocca” con il suo Dodge Ram 5.9 TD nero, assetto e gomme da 37×13,50/20 e centralina motore con 420 cv; Stefano-“Ciccetti” con il suo Wrangler preparato da “anfibio” (amava i guadi e le pozzanghere profonde, tanto da rimanerci anche dentro…), 4000 benzina con assetto e gomme da 35×12,50/15.

Con questi sei personaggi si completavano i Nickname per ognuno di essi con i nomi dei personaggi del cartoons “Muttley e le sue macchine volanti”, ovvero:

  • Adry Muttley
  • Sandro Dick Dastardly
  • Ciccetti Zilly
  • Daniele Klunk
  • Marco Yankee Doodle
  • Albycocca Il Generale

 

Poi nel tempo le loro apparizioni negli eventi erano sempre attese e scontate, tanto da arrivare sempre ultimi: si sà i Vip arrivano sempre per ultimi!

Infatti tutti rimanevano in ansia nell’attesa che arrivassero i THE BAD BROTHERS – SQUADRONE AVVOLTOI, che animavano, ravvivavano, rallegravano e tenevano con il fiato sospeso pubblico e partecipanti. Si, il loro arrivo portava sempre qualche novità, allegria, qualche mezzo nuovo e tanto “fumo” di gomme.

In tutti gli eventi del Club ROUTE 66 di Padova, il Presidente Max quando li vedeva arrivare si metteva sempre le mani nei capelli perché non sapeva mai cosa avessero in mente di combinare…….

E così si sono fatti conoscere in tutto il TRIVENETO. Quante gomme consumate…………

Dal 2006, visto il numero sempre maggiore di pick-up e fuoristrada che seguono e chiedono di far parte del gruppo T.B.B., ed in occasione dell’entrata in gioco della “DAYTONA BEACH”, che poi avrà la sua prima edizione nel 2008, il gruppo si trasforma in “A.S.D. THE BAD BROTHERS – SQUADRONE AVVOLTOI”, un’associazione in movimento che crea spettacoli, esibizioni, intrattenimenti e percorsi fuoristradistici per 4×4, con fuoristrada, auto e motocross/quad freestyle.

E’ in questo periodo che i fondatori, come in ogni gruppo importante che si rispetti, si dividono……Motivi matrimoniali, lavorativi e prole……….Ma ne rimangono due: Adry Muttley e DAN9-Klunk.

Da qui in poi la storia la conoscete anche Voi…………Seguiteci………………………………

This Post Has Been Viewed 111 Times

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail